Tag

, , ,

Nuoro. Stefano Cara oggi festeggiava il suo diciottesimo compleanno. Il ragazzo si era recato a una battuta di caccia  al cinghiale insieme a dei compagni nella campagna in località Guzzurra. Stava percorrendo una stradina che lo avrebbe portato alla macchina, quando uno dei suoi compagni di caccia ha visto un cinghiale. Ha imbracciato il fucile e ha sparato. Secondo le prime ricostruzioni il proiettile sarebbe stato deviato nella traiettoria da un albero e avrebbe colpito al petto il giovane che si è immediatamente accasciato a terra. Nonostante l’intervento tempestivo del 118 e di un elicottero, Stefano non ce l’ha fatta. Il corpo della giovane vittima è stato trasportato all’ospedale di Nuoro dove domani subirà l’autopsia. Il compagno di caccia che ha sparato è stato denunciato per omicidio colposo.

Stefano Cara è la terza vittima di incidente di caccia da quando si è aperta la stagione venatoria in Sardegna.

A novembre era stato ucciso in analoghe circostanze il dodicenne Andrea Cadinu di Irgoli; la settimana dopo morì Paolo Serra, 66 anni, a San Pantaleo.